Litespeed e Litespeed Cache

Con l’aumento dei dispositivi mobili che accedono a Internet e l’algoritmo in continua evoluzione di Google, avere un sito internet veloce e performante è diventato fondamentale, per questo Rocket Hosting ha deciso di investire sulla propria infrastruttura installando su tutti i server Litespeed, un web server ad alte prestazioni e fino a 10 volte più performante di apache e nginx, che viene accompagnato da un plugin proprietario “Litespeed Cache”, studiato per wordpress, ora anche disponibile per magento, prestashop, drupal e joomla.

WordPress è di gran lunga il CMS più diffuso su Internet oggi, con un utilizzo superiore al 20% dei siti web. Non c’è da meravigliarsi quindi se LiteSpeed abbia impiegato un’enorme quantità di tempo a sviluppare l’integrazione della cache con WordPress.

Sono andati ben oltre le funzioni essenziali delle pagine nella cache, hanno infatti integrato anche molte altre funzioni di ottimizzazione in-app, tutte progettate per portare al massimo le prestazioni si WordPress.

Tutte le funzionalità più importanti in un’unica soluzione: minimizzare CSS e Javascript, minimizzare il codice, sfruttare il supporto Push HTTP/2, ottimizzare le immagini e molto altro ancora.

Una volta configurato, il tuo sito WordPress non sarà solo veloce a causa del caching, ma ottimizzato in termini di codice interno, aumentando notevolmente la velocità del sito e aiutandoti a raggiungere i punteggi di PageSpeed.

Quanto potrà essere veloce il mio sito?

In quasi tutti i casi i tempi di risposta inferiori al secondo sono facilmente raggiungibili con la sola installazione del plugin. Con un messa a punto delle opzioni che presenta è possibile caricare anche siti di dimensioni abbastanza grandi in meno di 500 ms.

Vale la pena notare che LiteSpeed Cache si interfaccia perfettamente con Redis o Memcached e può anche essere usato con CloudFlare, consentendo di velocizzare al massimo il tuo sito.

LITESPEED vs APACHE

I test includono: LiteSpeed ​​web server(LSWS) con l’utilizzo dei plugin di cache W3 Total Cache, WP Rocket e con il plugin proprietario LiteSpeed ​​Cache per WordPress. Apache invece, con l’utilizzo dei plugin W3 Total Cache e WPRocket. I risultati hanno dimostrato che Apache (con keep-alive abilitato) ha avuto picco di circa 1.300 richieste al secondo con W3TC e WPRocket. LSWS con la stessa configurazione di apache, con W3TC e WP Rocket, ha avuto circa 4.800 richieste al secondo, un fattore di miglioramento di oltre 2,6x. L’utilizzo del plugin LiteSpeed ​​Cache per WordPress con LSWS ha gestito invece facilmente quasi 5.200 richieste al secondo.

Fonte ufficiale dei test effettuati. https://www.litespeedtech.com